La musica da matrimonio è un componente fondamentale per la riuscita del giorno speciale degli sposi e, pertanto, deve essere studiata nei minimi particolari ed affidata a professionisti del settore. Scopriamo quali sono i 5 errori da non commettere quando si vuole creare una musica da matrimonio da favola.

Quale musica scegliere al proprio matrimonio

Decidere la musica per il proprio matrimonio non è sempre semplice, ma adottando piccoli accorgimenti e mettendo in pratica alcuni utili consigli sarà possibile ottenere un evento memorabile e piacevole per tutti. La musica, infatti, accompagnerà ogni momento della giornata ed è quindi opportuno sceglierla in maniera oculata, in modo da soddisfare i gusti degli sposi, ma anche divertire ed emozionare parenti ed amici.  

L’obiettivo è trovare il giusto compromesso tra lo stile degli invitati e della feste che si vuol creare e l’occasione stessa. Un genere musicale troppo ritmato, ad esempio, potrebbe risultare inadeguato a momenti come l’ingresso della sposa, il taglio della torta o il primo ballo.  

È bene tenere in considerazione il pubblico, che spesso è molto variegato, comprendendo tutte le fasce d’età ed invitati con gusti e caratteristiche differenti. Le esigenze saranno quindi diverse e scegliere una musica capace di coinvolgere tutti e divertire senza escludere nessuno, potrà influire in maniera considerevole sull’esito finale della giornata.

D’altra parte è comunque importante porre attenzione alle preferenze dei coniugi, sono loro i protagonisti indiscussi della festa.


Cinque errori da non commettere

Se si vuole ottenere una musica da matrimonio da favola è preferibile evitare alcuni errori che potrebbero comprometterne la riuscita. Ecco i principali: 

  • Poca varietà: è importante selezionare generi musicali differenti in modo da non annoiare i presenti. In particolare si suggerisce di selezionare generi di musica diversi in base al momento della giornata in cui ci si trova.
  • Volume troppo alto: se la musica di un volume adeguato può essere il giusto accompagnamento durante la cerimonia, al contrario durante l’aperitivo e la cena è preferibile mantenere una musica di sottofondo che consenta agli invitati di parlare senza particolari difficoltà.
  • Interruzioni non motivate: la musica dovrà allietare continuamente gli ospiti, riempiendo l’atmosfera ed enfatizzando così tutti i momenti. Chiaramente in alcune situazioni, ad esempio durante i discorsi di amici e parenti, sarà opportuno abbassare il volume, in modo che rimanga come sottofondo senza però disturbare chi sta parlando.
  • Troppo romanticismo: canzoni d’amore, sdolcinate e sentimentali, sono un must dei matrimoni, ma attenzione a non esagerare. È bene offrire agli ospiti un ampio range di generi musicali, così da non annoiarli.
  • Evitare musica offensiva: varietà sì, ma non tutte le tipologie di musica vanno bene. Meglio evitare testi volgari, o che potrebbero urtare la sensibilità di qualcuno, ponendo molta attenzione anche ai testi stranieri.

Questi piccoli accorgimenti possono davvero fare la differenza: È bene affidare la gestione della musica del proprio matrimonio a dei professionisti, ed evitare di rovinare il giorno più bello della propria vita.

Hai bisogno di un aiuto per il tuo matrimonio? Restiamo in contatto

Se sei alla ricerca di professionisti della musica da matrimonio che possano aiutarti a non commettere alcuni errori che potrebbero rovinare il vostro giorno speciale, affidati a MusicADeejay.

Siamo professionisti dell’intrattenimento e della musica da matrimonio: grazie alla nostra esperienza ti sapremo affiancare nella scelta della playlist ideale per accompagnare ogni singolo momento della giornata.